Proroga del decreto liquidità, come funziona?

31.03.2021

Legge di Bilancio 2021, come aiuta le imprese danneggiate dal COVID-19?

La pandemia che stiamo vivendo ha portato a gravi disagi in tutta la comunità, incluse la maggior parte delle imprese che hanno subito molti danni economici. La legge di bilancio 2021 rappresenta un prolungamento delle misure straordinarie volte a preservare il sistema economico italiano. 

Alcune misure essenziali dei decreti precedenti sono state prorogate, anche in relazione all'estensione del quadro europeo temporaneo sugli aiuti di Stato, adottato dalla UE proprio per aiutare i paesi membri nel sostenere i propri sistemi economici. 

Quali sono le misure di sostegno adottate?

La legge di bilancio 2021 non interviene solamente sulle imprese, tuttavia in questo articolo ci limiteremo a trattare della principali misure messe in atto per aiutare le imprese italiane. Vediamo quindi quali sono: 

  • Potenziamento Transizione 4.0 : Uno stanziamento di oltre 20 miliardi per favorire le imprese nel processo di transizione tecnologica e di sostenibilità ambientale. Questo sarà valido per gli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2022 (giugno 2023 per la consegna di beni ordinati entro dicembre 2022 e con acconto versato di almeno il 20%).
  • Turismo: esenzione della prima rata Imu per il 2021 (estesa anche allo spettacolo) e prolungamento al 30 aprile 2021 del credito d'imposta sugli affitti di imprese turistiche ricettive, agenzie di viaggio e tour operator.
  • Bonus auto: sono prorogati gli incentivi sull'acquisto di un'auto ibrida o elettrica con la rottamazione di una vettura che abbia almeno 10 anni di vita.
  • Ristorazione: a sostegno del settore della ristorazione, la cui attività è stata fortemente limitata a causa della pandemia, viene chiarito che l'asporto e la consegna a domicilio di pasti pronti sconta l'aliquota IVA ridotta del 10%.
  • Estensione delle principali misure a sostegno della liquidità: è disposta la proroga del credito di imposta sulle perdite in caso di aumento di capitale e la proroga del Fondo Patrimonio Pmi fino al 31 giugno 2021.
  • Rifinanziamento del Fondo Centrale di Garanzia: È dedicato ai prestiti effettuati alle PMI con estensione della copertura al 90% ed al 100% fino al giugno 2021. L'ammortamento dei finanziamenti fino a 30.000 euro garantiti al 100% viene allungato a 15 anni.
  • Garanzia Italia di Sace estesa anche alle medie imprese tra 250 e 499 dipendenti, che dal primo marzo 2021 potranno accedere alle garanzie alle stesse condizioni sinora concesse dal Fondo Pmi.

Queste sono le misure più importanti che sono state prorogate o introdotte dalla legge di bilancio 2021. L'obiettivo è quello di aiutare tutte quelle aziende che hanno perso moltissimo lavoro durante la pandemia di COVID-19, ma anche e soprattutto quello di progettare un futuro in cui i danni economici derivati da questa situazione possano essere risanati del tutto. 

-Pietro del team di Finora24


Ti potrebbe interessare anche...

L'assegno unico universale per i figli ha preso il via il primo luglio scorso, ma, essendo una misura transitoria approvata con il decreto del 4 giugno (assegno "ponte") sarà in vigore fino al 31 dicembre 2021, poiché a partire dal 2022 entrerà nella sua fase definitiva. Per i prossimi cinque mesi, quindi, sarà possibile fare richiesta del...

Il pignoramento dello stipendio è una delle forme di pignoramento previste dall'articolo 543 del Codice di procedura civile ed è volta a soddisfare il creditore in caso di insolvenza del debitore. Benché possa risultare strano, a volte il pignoramento può coinvolgere il reddito proveniente direttamente dal proprio stipendio o assegno pensionistico....