Possibile recessione economica nel 2023: quali saranno le conseguenze?

10.05.2023

La crisi generata dalla guerra in Ucraina, unita all'inflazione alle stelle che affligge molti paesi e all'instabilità della politica internazionale, gravano pesantemente sull'economia italiana e mondiale, tanto da portare il Fondo Monetario Internazionale a stimare un crescita economica globale del 2.7%, dato tremendamente negativo nella sua inesorabilità. Ma per i più pessimisti, il peggio deve ancora arrivare: la situazione che si prospetta è di una crisi senza eguali negli ultimi anni, se si escludono quelle del 2008 e del 2020. 

Quadro economico internazionale


Secondo gli economisti, però, la crisi non colpirà ovunque con lo stesso impeto. L'Eurozona pare destinata ad una recessione tecnica (consistente nel calo del Prodotto Interno Lordo in almeno due trimestri consecutivi) e tra le varie nazioni Italia e Germania appaiono maggiormente esposte e  vulnerabili. Gli Stati Uniti, invece, potrebbero ancora evitare una crisi. In ogni caso la maggior parte delle banche d'affari (tra cui JP Morgan Chase, Goldman Sachs e Morgan Stanley) e delle organizzazioni internazionali ritiene che l'eventuale recessione statunitense sarebbe "leggera" se non "blanda".  L'Italia, dal canto suo, sta vivendo un aumento dei prezzi che ormai tocca la doppia cifra percentuale (11.8 % lo scorso semestre), ma che pare destinato ad abbassarsi, sia pur momentaneamente, ma il calo del potere d'acquisto dei salari rappresenta un fattore assai preoccupante. 

Conseguenze di una possibile recessione

Come comunemente ben noto, una recessione causa un rallentamento economico che può generare varie anomalie all'interno del sistema economico. Tra gli effetti principali e più intensi ci sono: 

  • Aumento del tasso di disoccupazione
  • Calo del reddito
  • Calo del potere d'acquisto dei consumatori
  • Forte diminuzione dei consumi e della produzione industriale

In particolare, la crescente disoccupazione è il dato maggiormente evidente, dal momento che le imprese tendono a licenziare parte del proprio personale per diminuire l'ammontare dei costi fissi in vista di un periodo d'incertezza. Tale atteggiamento però, produrrà una diminuzione tendenziale anche della produzione, provocando, potenzialmente gravi ricadute economiche sul PIL nazionale. 

Se hai problemi con la tua situazione economica, noi di Finora24 possiamo aiutarti a trovare supporto per la tua emergenza debiti, basta cliccare qui sotto.

-Francesco del team di Finora24


Ultimi post nel nostro blog

Scopri per primo le novità!

La crisi generata dalla guerra in Ucraina, unita all'inflazione alle stelle che affligge molti paesi e all'instabilità della politica internazionale, gravano pesantemente sull'economia italiana e mondiale, tanto da portare il Fondo Monetario Internazionale a stimare un crescita economica globale del 2.7%, dato tremendamente negativo nella sua...

Gli istituti di credito, le banche, sono soggetti economici forti dalla cui sorte dipendono molto spesso lavoratori, piccoli e grandi risparmiatori; è per questo che spesso gli enti di credito, in momenti di particolare crisi, ricevono aiuti statali.

 Finora24.com is an independent advertising service
 Finora24.com è un servizio di pubblicità indipendente
 Finora24.com es un servicio de publicidad indipendiente

Is not responsible for third party products, services, sites, recommendations, endorsements, reviews, etc. All products, logos, and company names are trademarks™ or registered® trademarks of their respective holders. Their use does not signify or suggest the endorsement, affiliation, or sponsorship, of or by Finora24 or them of us.

The owner of this website may be compensated in exchange for featured placement of certain sponsored products and services, or your clicking on links posted on this website. This compensation may impact how and where products appear on this site (including, for example, the order in which they appear).

Finora24
Powered by Just Convert Ltd
Dublin IRELAND


Privacy  Contact  About us

    

We support