Che cosa sono gli ETF? 

16.09.2021

Gli strumenti che consentono di investire nei mercati finanziari, al giorno d'oggi, sono molteplici e diversi tra loro. 

A parte le più tradizionali obbligazioni (titoli di stato) e azioni, dal 2002 viene introdotto un nuovo strumento nel mercato italiano, gli ETF, ben conosciuti negli Stati Uniti già a partire dai primi anni novanta.

Cosa sono gli ETF

Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi di investimento quotati sui mercati nazionali, allo stesso modo delle più comuni azioni. 

Quando si acquista un ETF, così come accade per tutti i fondi, è come se si comprasse un "pacchetto" di titoli. Gli ETF, pertanto, si limitano a scattare una fotografia del mercato in cui investono. Questo significa che essi hanno il fine di replicare l'andamento di un determinato mercato di riferimento rappresentato da un indice. 

L'indice non è altro che una lista di titoli (come accennato in precedenza) e il suo valore è calcolato come la somma del valore dei titoli da cui è composto. 

Ad esempio un ETF sul FTSE Mib avrà lo stesso portafoglio e quindi lo stesso risultato giornaliero di questo indice borsistico.

Vantaggi e svantaggi degli ETF

Negli ultimi anni questi strumenti finanziari sono diventati sempre più popolari tra gli investitori e lo sono diventati per svariati motivi. 

Come prima cosa hanno la qualità di essere trasparenti, convenienti e, come già precedentemente detto, offrono la possibilità di diversificare efficacemente il proprio portafoglio, condizione necessaria per riuscire ad ottenere un rendimento positivo nel medio-lungo raggio. 

Gli ETF, inoltre, raggruppano i vantaggi di altri prodotti, come le azioni e i fondi, in un solo strumento, riuscendo a risultare convenienti e vantaggiosi proprio poiché rappresentano un "pacchetto" di più titoli.

Riassumendo, perciò gli ETF sono alternative interessanti per costruire qualsiasi tipo di portafoglio, offrendo diversi vantaggi al risparmiatore. 

A chi rivolgersi per investire in ETF?

É importante aggiungere che, data l'ampiezza della gamma di offerta, la complessità nella costruzione e nella gestione nel tempo di un portafoglio, risulta molto spesso abbastanza difficile valutare e riconoscere un ETF, in prospettiva, vantaggioso o promettente, quindi è consigliabile, prima di investire, consultarsi con esperti nel settore.

Moneyfarm è un'azienda italiana leader negli ETF, e non a caso Poste Italiane hanno deciso di affidare a loro la gestione dei portafogli in ETF.


-Francesco del team di Finora24


Potrebbe interessarti anche...

Prima di acquistare un'automobile nuova, considerando anche l'impennata dei prezzi degli autoveicoli che si sta verificando da qualche anno a questa parte, sarebbe consigliato e forse conveniente controllare le offerte nel campo dell'usato. Sono sempre di più, infatti, i soggetti che decidono di comprare un veicolo di seconda mano, considerando...

L'assicurazione sulla casa durante l'accettazione del mutuo è una polizza che ha il compito di tutelare sia il cliente che la banca, nonché di fungere da "garanzia di pagamento" per l'acquisto dell'immobile in caso di eventi imprevisti che impediscano al mutuatario di tenere fede alle scadenze di rimborso. Esistono due tipi di assicurazione,...

Al momento dell'acquisto di una qualsiasi autovettura, nuova o usata che sia, la concessionaria è libera di vendere il veicolo senza assicurazione, dal momento che la polizza dovrà essere intestata a carico dell'acquirente, non certo del venditore. Il venditore dell'auto usata è quindi tenuto solo a prestare la garanzia prevista per legge. ...