L'importanza della visura CRIF

09.04.2021

Cos'è una visura CRIF?

Una visura CRIF è un certificato rilasciato dall'omonima società, la quale è specializzata nel reperire informazioni creditize di persone o aziende.

La visura CRIF non è altro che un documento rappresentante la cronologia creditizia di un soggetto, constatando se quel cliente è affidabile o non affidabile, classificandolo come buono o cattivo pagatore

Il documento contiene informazioni su persone che richiedono finanziamenti e sugli stessi finanziamenti.

Perché richiedere una visura CRIF?

Una visura CRIF contiene dunque informazioni su finanziamenti e finanziati, ma perché la si dovrebbe richiedere?

Quando si richiede una visura CRIF si viene a conoscenza delle seguenti informazioni:

  • Tipo di credito (mutuo, prestito...)
  • Stato in cui il credito si trova (richiesto, rifiutato, estinto...)
  • Informazioni sul credito (data di inizio, numero di rate...)
  • Quantità di debito residuo e regolarità dei pagamenti
  • Ultimo aggiornamento dei dati suddetti.


In caso si dovessero presentare numerosi rifiuti o dubbi durante il processo della concessione del vostro finanziamento, potrebbe essere perché, le società finanziare effettuano sempre un controllo del profilo creditizio del richiedente e lo fanno utilizzando lo strumento fornito da CRIF, la visura. Richiedere dunque una visura CRIF vi metterà al corrente della vostra situazione creditizia e vi informerà su possibili debiti verificatisi in passato o difficoltà con il rimborso delle rate di un finanziamento. 

Che succede se sono segnalato da CRIF come cattivo pagatore?

Essendo CRIF la maggiore società specializzata nei SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie), essere segnalati all'interno del loro catalogo come cattivi pagatori potrebbe avere alcuni effetti negativi.

Essere segnalati come cattivi pagatori da CRIF può comportare la negazione di un finanziamento da parte di svariati enti e costituire una brutta "reputazione creditizia"

La segnalazione avviene dopo aver saltato il pagamento di due rate consecutive del proprio finanziamento e può essere eliminata una volta trascorso un periodo tra i 6 e i 36  mesi dalla segnalazione stessa, a seconda della complicazione dei casi.

Posso cancellarmi dal registro se sono segnalato da CRIF?

Non è possibile richiedere la cancellazione di una posizione nel catalogo di CRIF se quella posizione è identificata come "Cattivo pagatore", se invece è una posizione neutra o positiva, si può cancellare.

Trascorso un certo periodo di tempo, l'iscrizione al registro CRIF si cancella in automatico, solamente se rimborsate le rate del debito pagate. In caso di altre vicissitudini che rendono la strada del rimborso più tortuosa, l'iscrizione al registro CRIF può durare anche 3 anni e la reputazione creditizia del soggetto cade a picco.

Vuoi ottenere una visura CRIF e scoprire se sei un cattivo pagatore?


Ti potrebbe interessare anche...

L'assegno unico universale per i figli ha preso il via il primo luglio scorso, ma, essendo una misura transitoria approvata con il decreto del 4 giugno (assegno "ponte") sarà in vigore fino al 31 dicembre 2021, poiché a partire dal 2022 entrerà nella sua fase definitiva. Per i prossimi cinque mesi, quindi, sarà possibile fare richiesta del...

Il pignoramento dello stipendio è una delle forme di pignoramento previste dall'articolo 543 del Codice di procedura civile ed è volta a soddisfare il creditore in caso di insolvenza del debitore. Benché possa risultare strano, a volte il pignoramento può coinvolgere il reddito proveniente direttamente dal proprio stipendio o assegno pensionistico....