Recensione Compass: conviene richiedere un prestito?

05.01.2021

Cos'è Compass?

Compass è una società finanziaria fondata nel 1960 e attualmente una delle maggiori in Italia. Appartiene al gruppo Mediobanca.

Compass è specializzata in prestiti, cessione del quinto e carte di credito.

Come funziona per i prestiti su Compass?

Compass è specializzata nel campo prestiti, quindi l'efficienza è all'ordine del giorno. Per quanto riguarda i prestiti, Compass offre due modalità:

  • Prestiti personali, ovvero prestiti offerti da Compass per finanziare qualsivoglia progetto del cliente. La formula dei prestiti è personalizzabile con Compass, dunque si cerca di arrivare sempre ad un compromesso e andare incontro alle esigenze del cliente.
  • Prestiti finalizzati, quelli che offre Compass si concentrano su specifici progetti e piani come matrimoni, viaggi, acquisto di un'auto o di una moto eccetera.

E per le carte di credito come funziona su Compass?

Compass offre anche efficienti e buonissimi servizi di pagamento, tra cui numerose carte di credito e Compass Pay, un servizio di pagamento utilizzabile in tutta Europa con circuito internazionale e permette di effettuare anche acquisti online con circuiti VISA e V PAY.

Quindi Compass conviene?

La risposta è ovvia. Certo! Inoltre i benefit non finiscono qua. Una delle funzionalità più interessanti di Compass è la compatibilità con le esigenze del cliente

Ha una piattaforma di calcolo prestiti in cui è possibile inserire le proprie disponibilità e, in base a queste, Compass ti offrirà una formula di prestito adatta. Bello no?

Vuoi ricevere un prestito adatto alle tue esigenze?
Vuoi sapere che importo puoi ottenere con Compass?


ti potrebbe interessare anche...

La definizione che forse spiega al meglio le funzionalità del conto corrente è "portafoglio digitale". il conto corrente è infatti lo strumento più comodo e immediato per gestire la propria liquidità, ovvero tutte quelle somme che servono per i propri bisogni e consumi quotidiani come pagare le bollette, ricevere lo stipendio o gli accrediti delle...

Per i dipendenti pubblici prossimi alla pensione è in vigore la possibilità di richiedere un anticipo del TFS (trattamento di fine servizio) per un massimo di 45 mila euro.