Cos'è il TAEG? E come si calcola?

07.04.2021

Il TAEG, cos'è e perché è così importante?

Quando si richiede un finanziamento, i due aspetti più importanti da tenere in considerazione sono il TAN e il TAEG. Questi valori indicano la percentuale di interessi da pagare durante il finanziamento. Entrambi i valori sono relativi allo stesso contratto, ma il TAEG risulta essere il valore leggermente più importante. Perché?

Il TAN (Tasso Annuo Nominale) indica la percentuale degli interessi applicati sulla sola rata mensile, mentre il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) è la percentuale di interessi che si applicano sul totale della somma di denaro ricevuta

Il TAEG comprende quindi non solo gli interessi sulle rate del prestito, ma anche quelli che si applicano su tutti i costi del finanziamento quali:

  • spese di istruttoria per dare avvio alla pratica
  • spese di incasso e gestione della rata
  • imposta di bollo e costo delle comunicazioni tra banca e clienti
  • eventuali costi di intermediazione.

Non sono compresi i costi aggiuntivi facoltativi quali spese notarili, eventuali assicurazioni aggiuntive, interessi di mora, bolli statali. Il calcolo del TAEG dipende quindi da tutti questi fattori, ma attraverso i comparatori online calcolarlo è molto semplice.

É quindi estremamente importante fare attenzione al valore del TAEG, in quanto è l'indicatore che consente di capire il valore effettivo degli interessi applicati su un intero finanziamento. Facendo attenzione al valore del TAEG si può quindi scegliere il finanziamento più conveniente e risparmiare somme considerevoli. 

-Pietro del Team di Finora24


Ti potrebbe interessare anche...

Per i dipendenti pubblici prossimi alla pensione è in vigore la possibilità di richiedere un anticipo del TFS (trattamento di fine servizio) per un massimo di 45 mila euro.

Il cosiddetto 'Bonus Affitti' è una misura che consiste, sostanzialmente, in un contributo a fondo perduto destinato ai proprietari di immobili in affitto che hanno concesso agli inquilini una riduzione del canone, a patto che questi vi risiedano come abitazione principale. Il provvedimento, pertanto, è volto a incentivare il controllo e...

Ristrutturare casa per renderla a norma secondo le regole del risparmio energetico significa affrontare delle spese davvero ingenti, spesso pari a svariate migliaia di euro. La ristrutturazione di un immobile prevede infatti lavori costosi e complessi come la coibentazione, la messa a norma degli impianti (gas, idrici ed elettrici), l'acquisto di...